Favara si è stretta attorno alla salma ed ai familiari del dott. Gaetano Alaimo, vittima di assurda violenza

Ci permettiamo di riprendere un passaggio di  quanto scritto da SOP (Sicilia on presse)…..,  a commento di tutto…Una folla silenziosa ha riempito la Chiesa Madre e si è stretta ai familiari del dottore  Gaetano Alaimo. 

Favara in maniera composta ma determinata  condanna ogni forma di violenza e  quella minoranza di cittadini che ancora sceglie l’illegalità e talvolta anche la violenza……danneggiando oltre che se stessa,   provocando pure lutti, sconforto, sgomento e dolore, ….oltre che discredito per la Comunità tutta….

Tutto questo  –  (ed il riferimento a tante valide e benefiche iniziative attuate ed in corso a Favara…) –  nonostante il cuore e la mente di ogni cittadino fossero rivolti al triste destino del compianto Dr. Gaetano Alaimo i cui funerali sarebbero stati celebrati alle ore 15:30 in Chiesa Madre. Una giornata intensa e, sotto certi aspetti, finanche straziante per la spontanea, diffusa e familiare partecipazione ad un dolore percepito da tutti come proprio. E in condizioni di estrema tensione interiore e di riluttante incredulità Favara si è mossa con forte senso di appartenenza comunitaria, con grande compostezza e con alto senso di responsabilità, dimostrando di sapere bene onorare i suoi figli migliori anche e soprattutto quando un avverso destino li strappa dall’abbraccio della famiglia, dall’affetto della comunità e dalle occasioni della Vita. Nel sofferto contegno dei familiari, nella tristezza dei numerosi colleghi, nelle lacrime degli amici, nella forza delle parole dell’omelia dell’Arciprete don Giuseppe D’Oriente, nell’affettuosa delicatezza dei sentimenti espressi dagli elogi funebri dei nipoti, dei collaboratori e del Presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Agrigento, Dr. Santo Pitruzzella, l’immagine chiara di un’autentica Favara dal cuore di carne, dai nobili sentimenti e dalla profonda sensibilità. Una Favara di forti emozioni, di tenace pensiero e di calda umanità”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More